Condividi

Da dove proviene la carta che serve per realizzare i quaderni scolastici? A questa domanda probabilmente non pensiamo mai, ma tutta la carta e la cellulosa che viene realizzata in Italia proviene dalla Norvegia. Una volta giunta in Italia, viene ulteriormente lavorata e consegnata alle diverse aziende che la utilizzano: dalle tipografie, ai privati, alle scuole, ecc. Ebbene, il processo che controlla tutte le fasi di distribuzione di questo prodotto (e di tutti i prodotti in generale) si chiama logistica.

 

La logistica, dunque, è l'insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano, nell'azienda, i flussi di materiali e le relative informazioni, dalle origini presso i fornitori, fino alla consegna dei prodotti finiti ai clienti e al servizio post vendita.Quali sono le funzioni proprie della Logistica?

  1. Studio della gestione delle scorte a magazzino;
  2. Studio del "packaging", ovvero la serie di imballaggi utilizzati per conservare e trasportare i prodotti fino all'utilizzatore finale;
  3. Studio del movimento delle merci;
  4. Studio del trasporto merci.

Che lavori e/o compiti può svolgere il diplomato in trasporti e logistica?

Prima di tutto, occorre sapere che studiare LOGISTICA, non significa "fare il magazziniere". Chi studia logistica, invece, si colloca ad un livello più alto, organizzativo e strategico.

Chi si occupa di LOGISTICA deve saper colloquiare indifferentemente con tanti soggetti diversi, interni ed esterni all'azienda dove opera: non solo deve saper gestire il personale del magazzino e gli addetti ai trasporti, ma deve anche confrontarsi con gli uffici direzionali dell'azienda, dei clienti e dei fornitori. Chi si occupa di LOGISTICA è necessariamente un precursore perché deve avere il coraggio di affrontare nuove strade, ovvero nuove strategie tendenti al cambiamento organizzativo dell'azienda dove lavora. E' un lavoro che viene svolto prevalentemente in ufficio.

 

Il diplomato in LOGISTICA deve avere buone capacità pratiche, astrattive (sapere immaginare i flussi dei prodotti: ciò implica una solida base matematica e statistica) e deve possedere una buona indole al cambiamento. Il diplomato in LOGISTICA è indifferentemente maschio o femmina: quello che conta è avere "carattere". E' indispensabile la conoscenza della lingua inglese: la LOGISTICA, infatti, è nata nei paesi anglosassoni.

Possibilità occupazionali del diplomato in Trasporti e Logistica?

Il diplomato in LOGISTICA ha ottime possibilità di trovare una stabile occupazione direttamente nelle aziende del nostro territorio. Secondo l'"Osservatorio sul mercato del lavoro" della provincia di Parma, infatti: "nel decennio in corso si è assistito ad un decisivo sviluppo dei processi di internazionalizzazione dell'economia e delle imprese parmensi ed è enormemente accresciuta la domanda di professionalità attinenti le attività della logistica". Sempre secondo i dati forniti dall'"Osservatorio sul mercato del lavoro" della provincia di Parma: "nel primo semestre 2010 si registra una variazione tendenziale degli avviamenti al lavoro pari al 32,3% per il settore trasporti e logistica" (Fonte: Il mercato del lavoro in provincia di Parma: rapporto settembre 2010, OML - bollettino n° 35):

Possibilità universitarie per il diplomato in trasporti e Logistica?

La continuazione naturale degli studi universitari, per il diplomato in LOGISTICA è rappresentata da Ingegneria Gestionale. Tuttavia, è possibile iscriversi a qualsiasi altra facoltà universitaria in base alle proprie aspettative.

L’informatica nella logistica

le tecnologie informatiche servono per l’ammodernamento dei processi produttivi, per le procedure di spostamento e di gestione delle merci( corrieri,vettori,operatori di nodo ecc),

per il Packaging. Nell’ambito del corso di studi presso il “Berenini” vengono sviluppate competenze d’uso dei programmi finalizzati agli obiettivi sopracitati.

Leggi anche la Presentazione del nuovo corso di Trasporti e Logistica

Il quadro orario settimanale previsto per questo percorso è:
 
  II Biennio V Anno
Materia di insegnamento III Anno IV Anno
Lingua e letteratura italiana 4 4 4
Lingua inglese 3 3 3
Storia 2 2 2
Matematica 3 3 3
Complementi di Matematica 1 1 -
Diritto ed Economia 2 2 2
Elettrotecnica, elettronica e automazione 3 3 3
Scienze della navigazione e strutture dei mezzi di trasporto 3 3 3
Meccanica e macchine 3 3 3
Logistica 5 5 6
Scienze motorie e sportive 2 2 2
Religione Cattolica o attività alternative 1 1 1
di cui Laboratorio
17 10
TOTALE ORE:
32 32 32