Il Berenini ha presentato un progetto intitolato “La scuola laboratorio” con il quale si è utilmente piazzato nella graduatoria PON Ambienti Digitali  ottenendo un finanziamento di 22.000 euro (FESR - Fondi strutturali europei - per la scuola: competenze e ambienti per l'apprendimento).

Scopo del progetto è la realizzazione di un laboratorio mobile, che offra spazi alternativi alle aule tradizionali, e che con la sua flessibilità consenta  anche lo svolgimento di attività diversificate, di più classi, più gruppi classi (aperti, verticali, etc.), per piccoli gruppi, etc.

Vi saranno quindi dei carrelli su cui saranno installati pc portatili e proiettori, postazioni dinamiche, flessibili e trasportabili nell’edificio scolastico ed utilizzabili anche nelle aule tradizionali “aumentandole” e rendendole idonee ad attività didattiche innovative.

A completamento del progetto, anche alcune postazioni adatte a consentire agli alunni con difficoltà visive di vedere meglio il monitor e agli studenti dislessici la proiezione di testi in caratteri per loro più accessibili, e tastiere particolari per facilitare l'utilizzo della postazione agli studenti dotati di motricità fine parziale o in parte compromessa.

Infine alcune postazioni fisse e portatili per migliorare il lavoro della segreteria nella collaborazione a tutte le attività e progetti della scuola.

 

 


Pubblicata il 12 settembre 2017

Condividi