La 2 B ITT all'evento "Restiamo umani"

Sabato 15 dicembre 2018, nell’ambito del Progetto Diritti umani e Sostenibilità, la classe 2B ITT, accompagnata dalle docenti Professoresse Rita Vighi e Enrica Porta, ha partecipato presso l’ex macello-mycinem@ di Fidenza all’evento promosso dal Comune di Fidenza – Assessorato alla Cultura – dal titolo “Restiamo umani” riguardante Vittorio Arrigoni, attivista e pacifista per i diritti umani, impegnato per più di dieci anni in giro per il mondo come volontario dell’International solidarity movement: dall’est Europa all’Africa fino ad arrivare in Palestina e a Gaza, dove è stato sequestrato e ucciso da un gruppo fondamentalista il 16 aprile 2011.

Nelle pagine appassionate del libro di Vittorio Arrigoni intitolato “Restiamo umani”, egli racconta, non solo da cronista ma anche da protagonista impegnato sulle ambulanze palestinesi, i giorni drammatici della sanguinosa offensiva israeliana Piombo fuso contro la Striscia di Gaza, andata avanti dal 27 dicembre 2008 al 18 gennaio 2009.

Si tratta di un prezioso resoconto quotidiano scritto in condizioni difficili, durante i bombardamenti, nei rari internet point dotati di un generatore autonomo di elettricità. Concludeva tutte le sue corrispondenze con il motto restiamo umani che costituisce anche il titolo del suo libro.

Questa piccola ma preziosa pubblicazione, dunque, raccoglie l’unica testimonianza immediata e diretta di quel bagno di sangue.

(tratto da “Restiamo umani” di Vittorio Arrigoni).

 

All’evento hanno partecipato:

  • Dott.ssa Nelly Bocchi di Amnesty International;
  • Signora Egidia Beretta Arrigoni, madre di Vittorio, autrice del libro “Il viaggio di Vittorio”;
  • Gianluca Foglia, vignettista, con narrazione, disegni, musiche e contributi video;
  • Emanuele Cappa, con musiche originali, oud e chitarra;
  • Stefano Melone, ingegnere del suono

Pubblicata il 16 dicembre 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.