La terza CAT premiata da Footprint

La terza A del Corso Costruzioni Ambiente e Territorio lunedì 8 aprile, al Campus universitario di Parma, è stata premiata dall’Associazione Footprint nell’ambito del concorso “Parma: quale città per il futuro? Dal recupero delle periferie la tutela e valorizzazione delle biodiversità, per una vita degna di essere vissuta”. I ragazzi di diverse scuole dovevano realizzare video nel quale veniva indagato un aspetto della ricchezza e delle diversità naturali e culturali: la biodiversità intesa in senso più largo possibile.

Il Berenini ha proposto due filmati. Il primo affronta il difficile rapporto tra l’uomo e le popolazioni locali di cinghiali e lupi; il secondo ha presentato la bella storia di Seydou, un ragazzo africano che dopo aver attraversato il Mediterraneo su un gommone è ora ospite, tra mille difficoltà, della comunità di Salsomaggiore. Seydou vuole diventare un calciatore e ha cominciato a farlo correndo per i campi di calcio con indosso la maglia del Tabiano.

La classe è giunta terza, concorrendo con gli altri istituti superiori della Provincia, e si è aggiudicata un assegno di 1000 euro.


Pubblicata il 11 aprile 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.